D.ssa ANTONELLA SPADACCIO

COMPITI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Il Dirigente dell’Istituzione Scolastica (art. 25, comma 2,  del D. Lg. vo n. 165/01):

– assicura la gestione unitaria dell’Istituzione;

– ha la legale rappresentanza dell’Istituzione;

– è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio;

– è dotato di autonomi poteri di direzione, di coordinamento e valorizzazione delle risorse umane;

– organizza l’attività scolastica secondo criteri di efficienza ed efficacia formativa;

– è titolare delle relazioni sindacali.

Il Dirigente dell’Istituzione Scolastica (art. 25, comma 3, 4, 5 del D. Lg. vo n. 165/01):

– promuove gli interventi per assicurare la qualità dei processi formativi e la collaborazione delle

risorse culturali, professionali, sociali ed economiche del territorio, per l’esercizio della libertà di

insegnamento, per l’esercizio della libertà di scelta delle famiglie e per l’attuazione del diritto all’

apprendimento da parte degli alunni;

– adotta dei provvedimenti di gestione delle risorse e del personale;

– è coadiuvato dal responsabile amministrativo che sovrintende ai servizi generali e    amministrativi.

Il Dirigente dell’Istituzione Scolastica (art. 25, comma 6 del D. Lgvo n. 165/01):

– presenta periodicamente al Consiglio di Circolo o di Istituto motivata relazione sulla direzione e

il coordinamento dell’attività formativa, organizzativa e amministrativa.

Ricevimento: su appuntamento 0721-801416